Legalità e sicurezza del gioco nei casinò online in Svizzera
Uncategorized

Anche in Svizzera i casinò online sono legali

La Svizzera è sempre stata una delle patrie preferite del gioco d’azzardo. Con i suoi 21 casinò terrestri ha dato vita e mantenuto nel tempo una lunga tradizione dedicata al gioco, grazie anche alla riservatezza e alla sicurezza tipiche del suo sistema. Un’architettura resa perfetta da un dettaglio (non così secondario, in realtà): l’imposizione fiscale assente sulle vincite inferiori ad un milione di franchi.

A differenza dell’Italia e di altri Paesi europei, il Paese delle banche e della cioccolata non tassa le vincite provenienti da lotterie e scommesse, allineandosi con Stati come il Regno Unito, che lascia immune le vincite. Il rapporto tra gioco d’azzardo e legalizzazione è sempre stato alquanto controverso, ma già nei secoli passati i governi avevano capito due punti fondamentali: che dal tavolo verde possono derivare introiti non indifferente sotto forma di tasse, e che a volte è meglio allentare la presa e avere la possibilità di controllare determinati fenomeni, piuttosto che proibirli del tutto e fomentare l’illegalità.

I casinò online: l’ultima frontiera della legalità in Svizzera

Nonostante l’apertura della Svizzera nei confronti del gioco d’azzardo che avviene nei casinò terrestri, il governo elvetico ha sempre tirato il freno sui casinò online. La ragione è abbastanza semplice: ciò che è “reale” è maggiormente tangibile, e quindi controllabile. Nonostante però il divieto per gli operatori del settore di essere presente virtualmente, la Swiss Casino Federation ha rilevato un calo dei guadagni dei casinò terrestri, a favore dei casinò online, riproponendo il problema: se i casinò online sono illegali, gli introiti vanno tutti favore dei gestori esteri che militano illegalmente sul web. Come si dice, “fatta la legge, scoperto l’inganno”.

Dopo un acceso braccio di ferro durato parecchio tempo, ormai i giochi sono fatti: dal 1° gennaio 2019 è entrata in vigore la legge che rende legali tutti i casinò online “made in CH”. Quindi gli operatori che già operano a livello “reale” potranno aggiungere la modalità online. Riguardo le tempistiche, occorre chiarire che in realtà la legge diventerà veramente effettiva da luglio, in quanto i casinò che già operano dovranno ottenere tutte le necessarie autorizzazioni.

Con questo passo successivo si chiude il cerchio della legalizzazione dei casinò online: già dal 2017 era stata concessa un’apertura sul gioco online per gli operatori elvetici che operano esclusivamente online; ora anche le case da gioco terrestri avranno la stessa possibilità. E, sempre questi ultimi, potranno chiudere i battenti per più giorni durante l’anno: questa è una misura che ha voluto aiutare quei casinò particolarmente dipendenti dai flussi turistici.

Come se non bastasse, il governo elvetico ha aggiunto un’altra concessione, sempre nel 2017: la possibilità di giocare dei piccoli tornei di poker e di altri giochi da tavolo al di fuori dei casinò. È evidente in questo caso l’intenzione di frenare il fenomeno delle “bische clandestine”: se non si può contrastarlo del tutto, è meglio controllarlo. I confini fi questa ultima misura sono rimasti un po’ incerti, stranamente: che sia una disattenzione voluta, almeno in parte?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *